Morbo di Parkinson: Muoversi regolarmente con intensità per ritardare i sintomi

01/02/2022

 

Morbo di Parkinson
L'attività fisica regolare da moderata a vigorosa migliora la progressione clinica della malattia di Parkinson allo stadio iniziale.
Diversi tipi di attività hanno effetti diversi sulla progressione della condizione.
L'attività fisica regolare può migliorare l'esito clinico a lungo termine del morbo di Parkinson.
Il morbo di Parkinson (PD) è una delle malattie neurodegenerative più comuni, seconda solo al morbo di Alzheimer. La condizione colpisce persone di tutte le razze e culture. A livello globale colpisce circa 10 milioni di persone che hanno generalmente più di 60 anni, ma può verificarsi nelle persone più giovani: 1 su 10 ha meno di 50 anni.

È una malattia progressiva con sintomi che iniziano gradualmente.

I sintomi includono:

tremore del viso, gambe, braccia o mani
rigidità o rigidità degli arti e del tronco
movimento lento con problemi di equilibrio e coordinazione
declino cognitivo nelle fasi successive della malattia
La causa esatta della malattia è sconosciuta, ma gli esperti ritengono che si sviluppi a causa di fattori genetici e ambientali. La ricerca ha scoperto che i sintomi insorgono a causa della morte delle cellule che generano dopamina nella substantia nigra, la parte del cervello responsabile del movimento, della ricompensa e della dipendenza.

Attualmente, la levodopa , un farmaco che il cervello converte in dopamina, aiuta a gestire i sintomi del PD. Tuttavia, gli individui possono sperimentare effetti collaterali e il farmaco non ritarda la progressione della malattia.

Tuttavia, una nuova ricerca dell'Università di Kyoto in Giappone ha dimostrato che l'esercizio fisico due volte a settimana può rallentare la progressione del PD nelle persone nelle prime fasi della condizione.

 

Guarda il video

https://www-medicalnewstoday-com.translate.goog/articles/parkinsons-disease-move-regularly-with-intensity-to-delay-symptoms?_x_tr_sl=en&_x_tr_tl=it&_x_tr_hl=en-GB&_x_tr_pto=wapp

 

Torna indietro

 

 

Ultime notizie

24

mag

2022

Home care design for Parkinson's disease

Home Care Design for Parkinson’s Disease è il primo progetto italiano che ha coinvolto pazienti e...

   

21

apr

2022

App musica per il Parkinson

EPDA sta collaborando con Music Care, un'azienda di tecnologie digitali che ha sviluppato un'app...

   

12

apr

2022

Non siete soli 2022

Dopo il successo dello scorso anno, riparte “Non siete Soli” con un ciclo di 20 webinar gratuiti...

   

5

mar

2022

Patto per il nuovo welfare sulla non autosufficienza

Gli anziani non autosufficienti meritano una riforma ambiziosa: dalle organizzazioni del “Patto per...

   

17

feb

2022

Parkinsoniani associati

Il Nuovo ParkO del mese di febbraio è un numero speciale dedicato alle risposte, più o meno...